Per una visione unitaria e integrata
della letteratura dell’arte e della conoscenza
Pagina facebook di Il ramo e la foglia edizioni Pagina twitter di Il ramo e la foglia edizioni Pagina instagram di Il ramo e la foglia edizioni Pagina youtube di Il ramo e la foglia edizioni
Per una visione unitaria e integrata della letteratura dell’arte e della conoscenza
Pagina facebook di Il ramo e la foglia edizioni Pagina twitter di Il ramo e la foglia edizioni Pagina instagram di Il ramo e la foglia edizioni Pagina youtube di Il ramo e la foglia edizioni

Notizie » Ytali: “Le rovinose”

Recensione [Libri] 05/07/2021 20:01:28

«Storie di vite dolorose, scandite da fatti dolorosi, ammantate dalle scadenze insanguinate del terrorismo nell’Italia di quarant’anni fa: Clara e Silvana vivono nella bella Toscana esistenze tristi, tra solitudine e povertà, affetti sospesi e violenze. Altre comparse si inseriscono nella trama del romanzo di Concetta D’Angeli Le rovinose (ed. Il ramo e la foglia) in uscita in questi giorni: comparse che determinano avvenimenti importanti nella quotidiana lotta che Clara e Silvana intraprendono per tirare avanti. Esotica Clara, bellezza prorompente sempre alla ricerca di un affetto vero, che a dieci anni rimane orfana della madre russa ed entra in un circuito di violenza fisica e psicologica dal quale mai uscirà. Tenace Silvana, povera e intelligente, che diventa architetto dopo mille sacrifici e, nella disgrazia che la perseguita, precipita nella tristezza. Pagine scritte con intensa partecipazione da Concetta D’Angeli, che scandisce gli “anni di piombo” anche attraverso la presenza di Lorenzo, di nobile nascita e ribelle, che ammalia le due giovani donne e imbocca la strada della lotta armata. Sullo sfondo Firenze e Siena, Lecce e Milano, gli interminabili viaggi in treno che Clara e Silvana compiono per dare un senso alle loro vite, che saranno infine sconvolte. [...]»

Ringraziamo Barbara Marengo e Ytali per la bella recensione al romanzo "Le rovinose" di Concetta D’Angeli.
📝👀👇

Approfondisci: continua a leggere la recensione su Ytali »
Visita la pagina del libro